mercoledì 11 agosto 2010

Lo vuoi un caffè? # 187 - La borsa é la vita


-->

photo by Eloquator

L’avv. T. porta sempre con se una borsa in pelle tutta consunta ai bordi, quasi bianca, e con l’impugnatura annerita dall’uso. Più che una borsa è un talismano.

Il dott. V è un CTU del Tribunale. Il dott. V è un tipo fighetto e anche sportivo. Sfoggia orgoglioso e con disinvolta eleganza una tracolla di gran marca. Peccato che le sue perizie non siano altrettanto di qualità.

L’avv. D si interroga periodicamente se debba o meno cambiare la sua borsa da lavoro con una più “moderna” come dice lui che conosce a memoria l’intero catalogo delle ditte più prestigiose e sono anche convinto che volendo saprebbe anche cucirsene una. Sono almeno cinque anni che va avanti questa storia e ancora non si decide.

La avv. G femminilmente fiera della sua borsa Vuitton in tela monogram modello pinco pallo osserva, arguta, che le donne avvocato utilizzano come borse da lavoro borse flosce ed accoglienti e capienti mentre i maschietti borse rigide e dure. Ci sarà un sottinteso sessuale? si chiede quel perfido dell’avv. J quando la collega si allontana.

L’avv. M malgrado i suoi quasi cinquanta anni ha una espressione da bambino che mi fa pensare ad uno scolaro che ha bigiato le lezioni. Impressione rafforzata dalla una borsa a tracolla da lavoro in pelle nera simile ad una cartella scolastica che si porta dietro.

La sig. A della pelletteria X dove mi sono rivolto per farmi cucire una borsa da lavoro su misura – ebbene si! Adesso sapete che ho anche io i miei momenti fasciòn – mi mostra gentilissima il meglio della sua produzione illustrandomene i pregi. Vedendomi un pò incerto mi chiede se cerco qualcosa di particolare.“Non potrebbe farmene una modello borsa del postino?" - chiedo. La sig. A sorride annuisce ed mi disegna la mia borsa. Ad oggi sono l’unico in tutto il Tribunale ad avere una borsa da postino molto stilisc con le mie iniziali incise sopra.

"Lo vuoi un caffe? " - chiede quello
"E dopo mi offri anche una sigaretta? " - si informa scroccone l'altro

6 commenti:

Ciboulette ha detto...

pensa tu, io neanche avevo mai pensato che ci si potesse far cucire una borsa da lavoro, ma si sa che gli ingegneri al livello fascion e stail stanno messi maluccio :)

Molto godibile questa piccola analisi delle persone viste dalle loro borse :)

arzach ha detto...

ingeniere ingeniere ... le forniro l'indirizzo della mia pelletteria di fiducia. dobbiamo provvedere urgentemente :-))))

Emanuela ha detto...

molto interessante... aspetto il post sulle penne/stilografiche, oppure questo nobile accessorio non e' piu' considerato un tratto distintivo?
bacio

arzach ha detto...

@ emanuela: è un idea approfondirò :-)

Claudia ha detto...

sono una fanatica delle borse..soprattutto quelle di pelle artigianali...sono curiosissima: una foto è d'obbligo!

arzach ha detto...

@ claudia : provvederò prossimamente :-)